100 vendite su iStock/Getty

20/12/2014

E’ arrivato prima della fine dell’anno il riconoscimento di iStock/Getty, per le 100 vendite di questa immagine di piazza San Carlo che ho realizzato nel 2010.

Sono contento di questo traguardo soprattutto per due motivi: prima di tutto perché questa foto è, ad oggi, l’immagine più venduta di Torino sul sito di iStock/Getty e poi perché quando l’ho scattata, alle 6,30 di un freddo mattino di febbraio, ero andato lì proprio per scattare questa foto.

Lavorare per le "banche immagini" come iStock/Getty, infatti, non è, come spesso erroneamente si pensa, un ripiego per svendere immagini di bassa qualità. Al contrario, se si vuole fare una cosa ben fatta è necessario prima di tutto svolgere un grande lavoro di ricerca per capire cosa l’utenza cerca e quale immagine non è ancora stata scattata o in che modo un’immagine che già esiste può essere riproposta da un punto di vista diverso e poi... bisogna scattare la foto!, che qualche volta, soprattutto per i non professionisti, può essere un colpo di fortuna, ma che, molto più spesso, è il frutto di un attento studio della luce, della prospettiva, delle angolazioni, dei colori. E, naturalmente, dell’esperienza.

100 vendite su iStock/Getty

20/12/2014

E’ arrivato prima della fine dell’anno il riconoscimento di iStock/Getty, per le 100 vendite di questa immagine di piazza San Carlo che ho realizzato nel 2010.

Sono contento di questo traguardo soprattutto per due motivi: prima di tutto perché questa foto è, ad oggi, l’immagine più venduta di Torino sul sito di iStock/Getty e poi perché quando l’ho scattata, alle 6,30 di un freddo mattino di febbraio, ero andato lì proprio per scattare questa foto.

Lavorare per le "banche immagini" come iStock/Getty, infatti, non è, come spesso erroneamente si pensa, un ripiego per svendere immagini di bassa qualità. Al contrario, se si vuole fare una cosa ben fatta è necessario prima di tutto svolgere un grande lavoro di ricerca per capire cosa l’utenza cerca e quale immagine non è ancora stata scattata o in che modo un’immagine che già esiste può essere riproposta da un punto di vista diverso e poi... bisogna scattare la foto!, che qualche volta, soprattutto per i non professionisti, può essere un colpo di fortuna, ma che, molto più spesso, è il frutto di un attento studio della luce, della prospettiva, delle angolazioni, dei colori. E, naturalmente, dell’esperienza.